" Semina il futuro, pianta un albero! "
Anche il Liceo Blaise Pascal ha aderito all'iniziativa mondiale lanciata dallo scrittore cileno Alejandro Jodorowski: piantare tutti un albero il 7/9 per riequilibrare in qualche modo l 'immane tragedia della foresta amazzonica.
Sabato mattina quindi, all'appuntamento organizzato da Città Giardino presso i Giardini Petrucci, c'erano, armati di zappa e vanga, Autiero Emanuele, Curatolo Aurora,  Lolli Sofia  e Speranza Emilia  (4F), Valentina Filadelfia (4A) e la prof.ssa Luzi, per dare così il proprio contributo a quella che ormai dovrebbe diventare la causa di tutti : salvare il nostro pianeta.
All'iniziativa hanno aderito anche realtà dell'associazionismo locale come la Comunità Pontina Parchi e Sistemi Naturali e La Casa sull' Albero, nonché  famiglie e cittadini.
Chi ha potuto ha portato con sé l'albero da piantare (soprattutto allori e ulivi), mentre a chi non lo aveva è  stato fornito un leccio tra quelli generosamente offerti da un privato che da anni è  attivo nel rimboschimento del nostro territorio pometino.
Con un po' di fatica e sudore tutti gli alberi sono stati collocati e dotati di cartellino con il nome del " genitore adottivo": l'impegno ora è di innaffiarlo almeno due volte a settimana in attesa che cambi la stagione.
Una mattinata dunque ad alto contenuto civile ed ecologico, nella consapevolezza che piantare un albero significa seminare il nostro futuro: bravi ragazzi!"

IMG 20190907 WA0006

IMG 20190907 WA0007

 

Il Piano ha ricevuto il parere favorevole del Collegio dei Docenti nella seduta del 20 dicembre 2018 ed è stato approvato dal Consiglio d’Istituto nella seduta del 20 dicembre 2018

Il Piano è pubblicato su “Scuola in chiaro” e nel portale unico dei dati della scuola per le verifiche di legge da parte degli organi preposti ed in particolare per accertarne la compatibilità con i limiti di organico assegnato.

Il Piano rappresenta, non solo il Documento con cui il Liceo dichiara all’esterno la propria identità, ma il progetto con cui la scuola intende assumere il significativo ruolo di quadro di riferimento valoriale e operativo, di Carta della “Comunità” scolastica per la “Comunità” scolastica e per il Territorio in modo da perseguire la valorizzazione dell’identità (mediante la promozione del patrimonio storico, artistico, culturale) coniugata ad una dimensione irrinunciabile di apertura europea e globale.

Ci auguriamo che esso corrisponda sempre più alle esigenze e ai desideri dei nostri allievi, dei loro genitori, delle realtà istituzionali e del mondo del lavoro. 

Al fine di garantire la piena attuazione delle diverse attività didattiche previste dal PTOF, il Dirigente scolastico istituisce, come previsto dal Comma 83 della Legge 107, un Nucleo per il supporto organizzativo e didattico, formata da 7 docenti e 3 Funzioni strumentali, con un certo numero di ore di esonero per il potenziamento dell’offerta formativa coperte con i posti di Organico potenziato.
Il modello organizzativo ha l’obiettivo di distribuire le funzioni in sintonia con le priorità del RAV con gli obiettivi del PdM; tiene conto altresì conto degli obiettivi regionali e nazionali.
Ogni docente individuato riceve dal DS una lettera di incarico che permette ad entrambi la valutazione in itinere e finale del lavoro svolto

Il Funzionigramma per l'anno scolastico 2019/20 è pubblicato qui di seguito

FileDimensione del File
Scarica questo file (funzionigramma 2019-2020 Settembre 2019.doc)funzionigramma 2019-2020 Settembre 2019.doc92 kB

L’organico dell’autonomia, formato dai posti comuni e di sostegno e di quelli per il potenziamento dell’offerta formativa, è funzionale alle esigenze didattiche, organizzative e progettuali e strumento ineludibile per garantire l’attuazione del curricolo della scuola.

In allegato si pubblica la dotazione dell'organico di potenziamento per l'anno 2017/18