Il 25 maggio il Liceo Blaise Pascal ha celebrato la Festa d’Europa al termine del progetto  “Scuola Ambasciatrice del Parlamento Europeo” con una serie di eventi che si sono articolati in modo itinerante tra la Sala Conferenze, l’atrio e la nuova Sala Europa. Il tema scelto è stato “Il Futuro dell’Europa e i giovani”.

La giornata ha avuto inizio con  Il Coro del Liceo Pascal e gli studenti strumentisti,   (preparati dalla prof.ssa Adriana Ponziano e il prof. Gianmaria Bagordo),  i quali hanno accolto  nell’atrio tutte le componenti invitate in un clima festoso di gioia e allegria. I bambini della Scuola Primaria Trilussa hanno aggiunto le loro voci  nell’ Inno alla Gioia. La Dirigente Scolastica, prof.ssa Laura Virli,  ha inaugurato la targa che ha designato il Liceo Blaise Pascal Scuola Ambasciatrice del Parlamento Europeo, alla presenza del funzionario del Parlamento Europeo, Dr.ssa Roberta Quadrini. Gli Ambasciatori Juniors hanno rappresentato il Ratto d’Europa con il messaggio di unione di popoli diversi seppur diversi e poi, con uno sguardo all’attualità e alla Brexit, hanno messo in scena Miss Ivors, tratto da The Dead (Dubliners) di James Joyce. 

Numerosi gli interventi dei relatori, il  Prof. Antonio Di Lisa, docente interno di Scienze Naturali, la Dott.ssa Roberta Quadrini, funzionario del Parlamento Europeo, il dott. Maurizio Andolfi di Innova S.P.A. di Latina che ci ha fornito un background pratico su come iniziare una start-up. Molti gli spunti offerti dall’intervento via Skype dell’Eurodeputato Dario Tamburrano sui vantaggi e opportunità, ma anche criticità, dell’intelligenza artificiale. Molto apprezzata la presenza dell’On. Stefano Fassina che ha risposto a domande preparate dagli studenti presenti in Sala Conferenze. 

Un ringraziamento a tutte le persone che hanno reso possibile la realizzazione di questa ricca giornata, supportandoci nell’organizzazione e gestione di ogni aspetto, da quello tecnico a quello interpersonale.

Un ringraziamento alla Dirigente Scolastica prof.ssa Laura Virli che sostiene le iniziative di cittadinanza attiva e internazionalizzazione del Liceo Blaise Pascal.

Ambasciatore Senior PE Prof.ssa Nadia Gabbarrini

                                                           EUROPA 3            

                                  EUROPA 2            EUROPA 4

 

EUROPA 1

Le docenti di inglese, Prof.sse Daniela Pompeo e Concetta Perillo sono liete di annunciare la vittoria delle classi 1LClB e 3F nel concorso “Creative Writing Competition 2018”, bandito dal gruppo Tesol Italy (Teaching English to Speakers of Other Languages). La premiazione ha avuto luogo il 25 maggio 2018 presso il Liceo “Teresa Gullace Talotta” di Roma alla presenza della preside dell’Istituto e di docenti italiani e stranieri. Presente anche quale madrina della manifestazione, la Sig.ra Donatella Fitzgerald della casa Editrice Pearson. Il tema di quest’anno, “From our Cultural History to the Future”, è stato ideato dalla commissione giudicatrice, nell’ambito delle celebrazioni per il “2018: European Year of Cultural Heritage”. I ragazzi hanno avuto modo di documentarsi su Tradizioni ed Arti popolari, diffuse in Italia ed Europa, per poter scegliere un luogo, un sito, un elemento della tradizione italiana o estera che dovesse essere preservato, come trait d’union con le generazioni future. 

Gli alunni della 1LClB hanno optato per il Borgo di Pratica di Mare, recentemente chiuso al pubblico, sostenendo e motivando la necessità di una sua riapertura.

CREATIVE WRITING PIC 1

Invece per gli alunni della 3F scientifico, i dialetti regionali, rappresentati in classe da un nutrito gruppo di studenti, sono stati lo spunto per un video in cui mettere a confronto vari dialetti con l’inglese, quale lingua veicolare. L’originalità dell’idea ha meritato il plauso della commissione giudicatrice.

CREATIVE WRITING PIC 2

Il premio, per entrambe le classi, consisterà in alcune ore di lezione impartite da docenti madrelingua nel mese di settembre.

Di seguito l’elenco dei vincitori: 1LcB: Martina Latini,  Sonia Ciccotti,  Geannyna Pristavu,   Marianna Saietti,  Valentina Gammella,   Martina Ferrara,   Chiara Martinelli,  Martina Pannunzio. 3F Scientifico:  Bondanza Andrea,  Di Primo Veronica, Gasbarra Camilla,  Guida Claudio,   Scotto Rosato Alessandra,  Sodano Lorenzo,  Campiglia Eleonora.

L’alunna Chiara Martinelli riferisce della sua esperienza in questi termini:

“Lavorare a questo progetto mi ha dato modo di apprezzare un pezzo della storia della nostra città. Dopo aver fatto ricerche e interviste agli anziani che hanno vissuto all'interno del borgo, abbiamo elaborato le informazioni raccolte in inglese. Non è stato un lavoro semplice, però ci siamo impegnati e abbiamo così raggiunto un ottimo risultato. È stato soddisfacente presentare il nostro lavoro alla premiazione, non tanto perché abbiamo vinto, bensì perché siamo riusciti a sensibilizzare su un tema molto sentito a Pomezia centinaia di persone estranee alla nostra città. Speriamo nella riapertura del nostro borgo ma, se anche ciò non accadesse, faremo in modo che le generazioni future riconoscano sempre l'importanza di questo per la storia pometina.”

Anche l’alunno Lorenzo Sodano si è espresso sulla sua esperienza:

“Ci hanno chiesto di provare a rappresentare il bagaglio culturale europeo e noi abbiamo scelto quello italiano. Il nostro scopo era quello di mostrare l’Italia nella sua interezza e, per farlo, abbiamo deciso di usare qualcosa che fosse presente in tutte le regioni italiane anche se in modo diverso: i dialetti. Ci siamo divertiti molto a scegliere e interpretare i proverbi e abbiamo anche scoperto molti detti che non conoscevamo in passato. Crediamo che la “personalità” di una regione si rispecchi anche nel proprio dialetto ed è per questo che abbiamo pensato ad un video di questo genere, divertente, educativo ma anche in grado di permettere a chi lo guarda di vedervisi rappresentato.”

A breve, sarà possibile visionare i materiali prodotti direttamente sul sito: https://creativewriting2018.altervista.org/ curato dalle colleghe M.A. Ortenzi e M.G. Maglione, responsabili del gruppo romano Tesol.

Proff. Concetta Perillo  e Daniela Pompeo

SCHOOL AMBASSADORSIl giorno 27 marzo dalle ore 12,00 alle ore 14,00, presso la Sala Conferenze del Liceo Blaise Pascal, si terrà una conferenza rivolta alle classi quarte. Il relatore sarà il Dott. Mariano Avagliano, responsabile di ITALIACAMP di Roma, ente formatore in Italia per conto del Parlamento Europeo.

Il Liceo Blaise Pascal partecipa al progetto

SCUOLA AMBASCIATRICE DEL PARLAMENTO EUROPEO

Il Liceo Blaise Pascal di Pomezia partecipa quest’anno al progetto “Scuola Ambasciatrice del Parlamento Europeo”. I 24 ragazzi partecipanti, appartenenti alle classi terze e quarte del liceo, sono stati designati ambasciatori juniors, condividendo questa avventura con un ambasciatore senior.

20180219 153009 1Tale progetto mira ad una maggiore diffusione dell'idea di Unione Europea, che troppo spesso risulta essere estranea ai giovani. Quello che si tende ad ignorare è che l'Unione Europea nasce dal nostro passato ed è alla base del nostro presente e determinerà il nostro futuro. Con questo progetto i ragazzi imparano a conoscere meglio quegli aspetti storici, etnici, economici e culturali, dai quali è sorta l’idea stessa dell’Unione Europea.

Ogni giorno diamo per scontato la pace, la libertà ed il benessere economico di cui oggi godiamo, ma essi sono stati conquistati grazie al sacrificio e all’impegno delle generazioni precedenti, le quali hanno lottato per garantire maggiore sicurezza e coordinazione all’interno del Paese. È quindi interesse comune cercare, per quanto possibile, di prendere consapevolezza delle ragioni storiche che hanno portato alla nascita dell’unione Europea e di conoscere l’importante struttura amministrativa e politica che regola il suo funzionamento per potersi sentire pienamente “cittadini europei attivi”. Con questo progetto si vuole sensibilizzare gli studenti sul significato di una consapevole partecipazione all’unione Europea e fornire una reale formazione di cui essi, a loro volta, dovranno farsi portatori al resto della comunità scolastica.

Gli studenti partecipanti, per raggiungere tale scopo, organizzeranno un info point all’interno dell’edificio scolastico oltre a delle locandine e proporranno attività interattive accessibili a tutti. Inoltre, per enfatizzare il motto dell'Unione Europea "uniti nella diversità", viene data agli studenti la possibilità di svolgere una parte del progetto in una qualsiasi lingua europea, con lo scopo di incentivare l'internazionalizzazione del Liceo e poter condividere le proprie idee e progetti con altre scuole europee.

Inoltre in occasione della Festa dell’Europa, che si terrà nel mese di maggio, all’interno della scuola verrà organizzata una festa a tema intitolata ‘Il futuro dell’Europa’; alla festa parteciperanno come ospiti alcuni eurodeputati, i quali valuteranno i risultati ottenuti dai ragazzi. A conclusione di questo percorso, gli studenti partecipanti potrebbero avere l’opportunità di vivere una giornata, come veri Ambasciatori junior all’interno del Parlamento Europeo di Strasburgo, insieme ad altri studenti delle scuole partecipanti di tutta Europa.

I ragazzi che fanno parte del progetto sono:

  • 4A: Martina Madonna, Sara Enderle, Alessandro Campo, Eleonora Allegretti
  • 3F: Rufini Samuel Luca
  • 3C: Lipari Federica, Improta Marianna, Farroni Eleonora, Scifoni Alessandro
  • 2LCA: De Filippis Marco, Mangano Enrico
  • 3B: Galasso Alessia, Nargiso Tullia, Cojocari Christian
  • 4E: Bruni Lucia
  • 4C: Viali Tiziano, Mazur Claudia, Jonuzi Velikjona, Pelliccia Ludovica, Nicifero Federico, Hodovanij Alexandro, Gammella Lorenzo, Alivernini Alessandro

Nella meravigliosa cornice di Venezia, accolti da un bel sole primaverile, si è svolta presso l’IIS “Benedetti-Tommaseo”, dal 17 al 19 aprile, l’edizione veneta dell’Italian Model United Nations, organizzata da United Network. Il topic di questa edizione è stato “How climate change affects indigenous cultures”.

La nostra scuola è stata presente, come ospite d’onore grazie alle numerose simulazioni organizzate come Scuola polo per conto del MIUR, con tre studenti, Sara Silveri del IlcA, Marco Fabbri di 4B ed Eleonora Farroni di 3C ed è stata accolta con grandissima gentilezza e generosità da tutti i docenti e dal Dirigente Scolastico, prof. Roberto Sintini.

  • DSC_3428
  • IMG-20180417-WA0017
  • IMG-20180419-WA0021
  • IMG-20180419-WA0026
  • IMG-20180419-WA0035
  • dsd

Ancora una volta, come spesso accade in questi contesti, i nostri studenti si sono ben distinti ed hanno dato prova di notevoli abilità argomentative, espositive, di ascolto e di confronto: con grande padronanza, hanno sostenuto la posizione dei Paesi che hanno rappresentato, confutando le idee altrui. In particolare, è stata premiata Sara Silveri, che, con grande perizia e attenzione, ha sostenuto le tesi della Cina.

La cerimonia conclusiva ha avuto luogo nella splendida cornice della Sala delle Colonne a Ca' Giustinian, sede della Biennale, e vi hanno preso parte note personalità del mondo politico ed imprenditoriale locale e nazionale. 

Come sempre, queste esperienze arricchiscono sia i docenti che gli studenti: l’interazione ed il contatto con l’altro sono sempre un tesoro da coltivare ed incentivare e per questo, nel ringraziare gli organizzatori, i docenti delle scuole del Veneto ed il Dirigente Scolastico dell’IIS “Benedetti-Tommaseo”, i quali ci hanno accolti in modo straordinario benché la reciproca conoscenza fosse recente, facendoci sentire parte di un gruppo coeso e collaborativo, ringraziamo vivamente la nostra Dirigente Scolastica, prof.ssa Laura Virli, la quale, ogni volta che se ne presenta l’occasione, rende possibile ed incentiva fortemente esperienze di scambio e di incontro, nella consapevolezza che il fine comune di tutto il nostro agire è la crescita umana e spirituale. 

Stefania Pipino

Con grande entusiasmo, il giorno 27 marzo 2018,  i 23 Ambassador Juniors del liceo Blaise Pascal  hanno accolto il dott. Mariano Avagliano di Italiacamp per la conferenza inerente le istituzioni europee. Molto chiara ed efficace la presentazione che ha avuto luogo e che ha destato interesse e motivazione in tutti gli studenti partecipanti. Dalle origini storiche che vede l’Italia uno dei paesi fondatori dell’Unione Europea, ai Trattati di Roma, Maastricht, Lisbona fino alla illustrazione della composizione degli organi istituzionali e loro funzioni.

Le classi 4A, 4C, 4E e 2LcA accompagnate dai loro docenti hanno non solo assistito alla lezione frontale del dott. Avagliano, ma hanno anche rivolto delle domande pertinenti contribuendo così alla riflessione su importanti tematiche, sugli aspetti positivi e negativi dell’appartenenza all’Unione Europea e alla diffusione stessa del concetto di Unione Europea.

Un ringraziamento, a nome del liceo Blaise Pascal, al dott. Mariano Avagliano per la sua partecipazione e il supporto alle nostre attività che culmineranno nella Festad’Europa nel mese di maggio. Un ringraziamento speciale alla  nostradirigente scolastica, prof.ssa Laura Virli, che sostiene progetti ed attività di respiro internazionale, volti alla formazione  e alla crescita personale degli studenti del liceo.

  • Ambassador_1
  • Ambassador_2
  • Ambassador_3
  • Ambassador_4

Complimenti a tutti gli studenti presenti e soprattutto ai meravigliosi 23 Ambassador Juniors, i quali parteciperanno tutti alla giornata al Parlamento Europeo di Strasburgo. In quell’occasione potranno vestire i panni di Eurodeputato e dar luogo a simulazioni dei processi diplomatici, lavorando in commissioni internazionali ed operando in cooperazione per risolvere problemi di natura mondiale.

La referente Ambassador Senior
Prof.ssa Nadia Gabbarrini

L’IIS Blaise Pascal di Pomezia partecipa al progetto Europeo “Scuola Ambasciatrice del Parlamento Europeo”. Tante le attività in corso che i 23 studenti partecipanti designati Ambasciatori Juniors stanno svolgendo durante l’a.s. 2017/2018.

Vi invitiamo a seguirci sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/AmbassadorSchoolPomezia/