• DSC 0394 2-900
  • DSC 0385 2 2-900

    Liceo Blaise Pascal

  • DSC 0376 2-900

    Liceo Blaise Pascal

  • DSC 0320 2-900

    Liceo Blaise Pascal

  • DSC 0251-900

    Liceo Blaise Pascal

  • DSC 0031 2-900

    Liceo Blaise Pascal

  • DSC 0030-900

    Liceo Blaise Pascal

  • DSC 0028-900

    Liceo Blaise Pascal

  • DSC 0019-900

    Liceo Blaise Pascal

  • DSC 0005-900

    Liceo Blaise Pascal

Certamina e Agoni

  III EDIZIONE  A LIVELLO NAZIONALE DEL CERTAMEN LAVINIENSE

logo certamen laviniense

Venerdì 21 aprile si è svolta la III edizione del nostro Certamen laviniense Amoris imagines: i volti dell’amore In memoria di Enrica Dal Zotto. La giornata intensa ha visto la partecipazione di numerose scuole del territorio e di moltissimi studenti.  

I candidati hanno affrontato la traduzione di un'ode di Orazio, la III X, il cui tema affronta il cosiddetto "Lamento davanti alla porta chiusa", il paraklausithyron, con cui l'amante in lacrime si rivolge all'amata, dal cuore insensibile... un topos letterario piuttosto comune nella letteratura classica.

Nel corso della cerimonia pomeridiana abbiamo anche colto l'occasione per premiare gli studenti che hanno ottenuto un ambito riconoscimento, la Certificazione Latin in English

Ringrazio la famiglia  i compagni di classe di Enrica per la loro presenza, le scuole, le docenti del nostro comitato scientifico, prof. sse Alaia, Borraccetti, Mazzeo, la giuria esterna composta da  prof. Moneglia Elvira, Prof. ssa Manzi  Maria, Prof. Di Donna Domenico. E anche il personale ATA che ha lavorato dietro le "quinte".

Naturalmente un ringraziamento speciale va a tutti gli studenti che hanno partecipato: dovunque muoveranno i loro passi, saranno i passi coraggiosi e accorti di chi accetta le sfide con il sorriso!

La giornata di ieri è stata molto bella. C'è stata "mobilitazione" per qualcosa di importante: il ricordo, la partecipazione, la presenza, la condivisione, l'impegno, ... sono tutte dimensioni un po' "fuori moda", purtroppo; ma necessarie come l'aria! 

Quest'anno poi, la Commissione esterna, è stata speciale, per come ha accolto l'iniziativa e per la generosità con cui si è spesa... bellissimo!

Ecco i nominativi dei primi tre classificati:

1. Agnese Bevillacqua   Liceo Pascal 

2.  Eleonora Viti             Liceo Anco Marzio

3.  Bernardi Lara            Liceo Foscolo

Complimenti a tutti gli altri studenti che, solo per essersi messi in gioco, meritano il nostro plauso!

Continueremo su questa strada anche il prossimo anno e aggiungeremo nuove sorprese!

Il Dirigente scolastico

Prof. sa Laura Virli

 

 

 

BANDO DI PARTECIPAZIONE    -    MODULISTICA PER LA PARTECIPAZIONE

per info : certamenlaviniense@gmail.com

ELENCO STUDENTI ISCRITTI ALLA III ed. DEL CERTAMEN LAVINIENSE AMORIS IMAGINES

  1. Catullo, Monterotondo: D’Angelo Emanuela
  2. Plauto, RM: Adamo Paolo
  3. Plauto, RM: Di Sarro Fabrizio
  4. Anco Marzio, RM: Balzerani Lorenzo
  5. Anco Marzio, RM: Sargentini Eleonora
  6. Anco Marzio, RM: Silvestri Claudia
  7. Anco Marzio, RM: Viti Eleonora
  8. Montale, RM: Pacifici Marta
  9. Montale, RM: Pennucci Maria
  10. Montale, RM: Roccu Sara
  11. Benedetto da Norcia, RM: Magro Alessandro
  12. Benedetto da Norcia, RM: Puccio Beatrice
  13. Benedetto da Norcia, RM: Puccio Eleonora
  14. Foscolo, Albano laziale: Bernardi Lara
  15. Foscolo, Albano laziale: Diplomatico Agostino
  16. Foscolo, Albano laziale: Filosofi Elena
  17. Foscolo, Albano laziale: Giacomelli Tiziano
  18. Pascal, Pomezia: Ambrosone Giulia Maria
  19. Pascal, Pomezia: Capodacqua Federica
  20. Pascal, Pomezia: Daniele Arianna
  21. Pascal, Pomezia: Gozzuti Chiara
  22. Pascal, Pomezia: Ammendola Giorgia
  23. Pascal, Pomezia: Bevilacqua Agnese
  24. Pascal, Pomezia: Castrogiovanni Tiziano
  25. Pascal, Pomezia: Cudia Giulia
  26. Pascal, Pomezia: Cutrona Valentina
  27. Pascal, Pomezia: Franza Giuseppe
  28. Pascal, Pomezia: Gedda Giorgia
  29. Pascal, Pomezia: Grosso Sofia
  30. Pascal, Pomezia: Natale Martina
  31. Pascal, Pomezia: Navisse Lara
  32. Pascal, Pomezia: Ranucci Michela
  33. Pascal, Pomezia: Vargas Giorgia
  34. Pascal, Pomezia: Vignetti Miriana
  35. Pascal, Pomezia: Cimadon Matteo
  36. Pascal, Pomezia: Mocanu Denisa Oana
  37. Pascal, Pomezia: Ruggirello Helene
  38. Pascal, Pomezia: Sarno Pierfrancesco
  39. Pascal, Pomezia: Quaranta Federica

 

 

Altro grande risultato al Praemium aristophaneum

Si sono appena concluse le due giornate del Praemium aristophaneum, presso il liceo Aristofane, e Giulia Ambrosone, alunna della classe II lc A, si è classificata al terzo posto con una traduzione dalla Lisistrata di Aristofane e un saggio breve su utopia e felicità.

Complimenti alla nostra Giulia Ambrosone!!!

 

 II EDIZIONE A LIVELLO NAZIONALE DEL CERTAMEN LAVINIENSE

  logo certamen laviniense

Amoris imagines: i volti dell’amore

In memoria di Enrica Dal Zotto

"La nostra società è animata da un'ottica utilitaristica, regolata da un rapporto di dare e avere. Tutte le nostre scelte si muovono in questa direzione: vado in palestra per avere un'immagine di successo, studio per prendere un bel voto, scelgo quella determinata facoltà per avere un posto di lavoro …

Ma in quest'ottica lo studio delle lingue classiche non serve a nulla e proprio in questo sta la loro grandezza: non si studia per avere ma si studia per essere, per sentire di appartenere, per coltivare quel tesoro unico che costituisce la nostra persona.

Per questo lo studio della civiltà greca e della civiltà latina è fondamentale per capire chi siamo, chi sono quegli antichi genitori, quale patrimonio genetico culturale ci hanno lasciato."

Con queste parole la prof.ssa Maria Manzi ha accolto gli studenti intervenuti alla premiazione della II edizione del Certamen Laviniense: Amoris Imagines, dedicato alla nostra studentessa Enrica Dal Zotto, arricchendo ulteriormente un momento già prezioso. Con il nostro Certamen Laviniense ci prefiggiamo infatti di contribuire, per quanto ci è possibile, a questo obiettivo, perché crediamo che,  senza avere la possibilità di capire chi sono e da dove provengono, i nostri ragazzi non potranno scegliere liberamente chi vorranno diventare.

La II edizione del Certamen ha visto un gruppo di studenti e studentesse, provenienti da scuole di Roma e provincia, cimentarsi nella traduzione e in un commento attualizzante di un brano tratto dall'opera di Ovidio Heroides e più precisamente dall'intensa epistola Penelope Ulixi. Mentre la settimana precedente, per la sezione minus, riservata agli studenti del Pascal, il tema dell’amore è stato oggetto di traduzioni che hanno messo in luce diversi aspetti di questo tema in altre opere di Ovidio: il senso gratuito dell’accoglienza, la ricerca di un’età di pace propizia, la tenacia del sentimento amoroso …

Durante la cerimonia, svoltasi presso la sala conferenze del Museo Lavinium di Pratica di Mare,  sono stati premiati sia gli studenti del Pascal che i vincitori della sezione dedicata agli studenti esterni: 

I menzione d’onore Liberati Cecilia - L.C. U.Foscolo, Albano

II menzione d’onore Diplomatico Agostino - L. C. U.Foscolo, Albano

III menzione d’onore Puccio Beatrice - L.C. Benedetto da Norcia,Roma

 

III posto Adamo Paolo - L.C. Plauto - Roma

II posto D’Angeli Selene - L.C. Benedetto da Norcia, Roma

I posto Fraleoni Martina - L.C. Benedetto da Norcia, Roma

 

Si ringrazia la Direttrice del Museo, Dott.ssa Gloria Galante, per la consueta disponibilità e per la competenza nell'illustrarci la ricchezza archeologica del nostro territorio.

Si ringraziano i genitori e le sorelle di Enrica, che vogliamo continuare a sentire vicini.

Si ringraziano quanti, docenti e genitori, sostengono gli sforzi e l’entusiasmo dei ragazzi.

Si ringrazia la Dirigente scolastica, sempre felice di accompagnare, con iniziative di ampio respiro, la crescita degli studenti, offrendo loro un’opportunità significativa.

E naturalmente si ringraziano tutti gli studenti che hanno partecipato: dovunque muoveranno i loro passi, saranno i passi coraggiosi e accorti di chi accetta le sfide con il sorriso!

La Commissione

Professoresse Borraccetti, Mazzeo, Ponziano

E il Pascal colpisce ancora grazie ai suoi eccellenti studenti!!!

Al XXVIII Certamen Peloritanum di Messina  nella Sezione Juniores per il Liceo classico si è classificata al primo posto  la nostra BRAVACCINI   e per il Liceo scientifico Gambicchia ha conseguito un ottimo terzo posto.  

La Cerimonia di Premiazione si svolgerà Mercoledì 16 Marzo 2016 alle ore 16,30 presso il Salone delle Bandiere del Municipio di Messina.

Si ringraziano le studentesse che con grande applicazione dimostrano ancora una volta l’importanza dello studio delle materie umanistiche e i docenti che con dedizione continuano a far amare ai nostri ragazzi  il Latino e il Greco.

 

II EDIZIONE A LIVELLO NAZIONALE DEL CERTAMEN LAVINIENSE

  logo certamen laviniense

Amoris imagines: i volti dell’amore

In memoria di Enrica Dal Zotto

Sez. MINUS

COMPLIMENTI A TUTTI GLI STUDENTI CHE HANNO PARTECIPATO ALL’INIZIATIVA!

E APPUNTAMENTO CON I VINCITORI AL MUSEO LAVINIUM DI PRATICA DI MARE

SABATO 12 MARZO ore 11.30

 

I anno – L’accoglienza dello straniero: volto divino dell’amore, nella vicenda di Filemone e Bauci

I posto Tomassoli Agnese IV g A

II posto Basulto Costantin Alessio IV g A

III posto Sgriccia Chiara IV g A

 

II anno – La fiducia e l’amore carico di speranza di Arianna traditi dall’abbandono di Teseo

I posto Palaia Serena V g A

II posto Di Fiori Matilda V g B

III posto De Lucia Flavia V g A

III anno – L’età dell’oro: un tempo senza odio e senza guerra

Helene Ruggirello – I lc A

 

IV anno e V anno – La forza silenziosa e tenace dell’amore: Piramo e Tisbe

IV anno

I posto Bevilacqua Agnese II cl B

II posto Castrogiovanni Tiziano II cl B

III posto ex aequo Mambelli Alessandro II cl B e Perna Eleonora II cl A

V anno

Mariani Isabella III lc A

Bando di partecipazione e Modulistica per la partecipazione     

Allegato partecipanti

per informazioni: email certamenlaviniense@gmail.com

 

PROGRAMMA

Giovedì 10 marzo 2016

Pomeriggio                

Ore 14,00                   Arrivo degli ospiti presso la Sede del Liceo Pascal (Via Pietro Nenni, 48)

Ore 15,00-19,00         (Per gli studenti) Prova del Certamen 

                                   (Per i docenti accompagnatori) Visita città di Pomezia

 

Venerdì 11 marzo 2016

Pomeriggio                Correzione elaborati

 

Sabato 12 marzo 2016

Ore 10,30-11,30          Visita guidata al Museo, tributo alla leggendaria figura di Enea che di Lavinium

                                    sarebbe il fondatore.(Solo per i  partecipanti al Certamen esterno, genitori

                                    e docenti accompagnatori)

 

Ore 11,30                    Cerimonia di premiazione dei vincitori del Certamen esterno e interno presso

                                    la sala conferenze del Museo  Archeologico Lavinium.

                                    Al termine partenza dei partecipanti per le rispettive sedi.

 

 

 

RISULTATI DEL CERTAMEN INTERNO DI GRECO - Edizione 2015

Complimenti a tutti i partecipanti che si sono cimentati nella VII ed. dell'Agone Placidianum, proposto dal liceo D. Alighieri di Ravenna.

Ed in particolare ai validissimi traduttori vincenti!

II anno
1. Pierfrancesco Sarno Vg A
2. Mirea Bravaccini Vg B
3. ex aequo Marco Casalbore e Fabrizio Panunzi

III anno

1. Castrogiovanni Tiziano I lc B

V anno

1. Sciscione Federico III lc B

 Menzione speciale per la cura formale e il valore del contenuto alla nostra alunna Chiara Monaco della classe 4D Liceo Scientifico, che ha partecipato al Concorso La brevità come strategia di scrittura. La creatività in 140 caratteri: Twitter,  indetto dal Liceo Scientifico e Linguistico statale Federico II di Svevia di Altamura (BA). La premiazione avrà luogo sabato 18 aprile.

Complimenti Chiara! 

 

  • logo certamen lavinienseCerimonia di premiazione del Certamen Laviniense presso il Museo Lavinium di Pomezia

Oggi 11 aprile alle ore 11,30, dopo  la visita al Museo Lavinium  con la guida esperta della Direttrice Dot. ssa  Gloria Galante, che ringraziamo per la disponibilità e l'ospitalità, si è svolta la cerimonia di premiazione della I edizione del CERTAMEN LAVINIENSE, organizzato dal nostro Liceo. Come prima cosa, la Dirigente ha voluto  ringraziare, tra i tanti che sono stati di supporto, la prof. ssa Pompilio che ci ha aiutato nell'organizzazione della visita al Museo Lavinium e  che ci ha donato una piccola presentazione del territorio dal punto di vista archeologico, ma soprattutto le docenti Alaia, Borraccetti, Mazzeo e Ponziano che hanno permesso la realizzazione di questo evento. La prof. ssa Virli ha anche ringraziato tutti i partecipanti e i loro docenti, senza i quali il Certamen non avrebbe potuto svolgersi.

La Preside ha evidenziato che nei suoi ormai 7 anni di guida al Liceo Pascal, pur con varie difficoltà,  ma anche con tanta soddisfazione cerca di perseguire un obiettivo principale … che si può tradurre nel motto “non uno di meno” ... nel senso che cerchiamo sempre e nei limiti del possibile, utilizzando una serie di strategie, di portare avanti tutti gli studenti e di non lasciare nessuno indietro. 

Ma in questo percorso formativo la Dirigente ha sottolineato che non dimentica mai di valorizzare anche le eccellenze; per tale motivo, ha sempre stimolato, supportandola economicamente, la partecipazione ai Certamina di tutta Italia. Questo ci ha riempito sempre di soddisfazioni, ma quest’anno abbiamo osato, abbiamo voluto organizzare un nostro  Certamen, un Certamen, come sapete, dedicato  a Seneca, dall’opera del quale è  stato scelto e proposto un testo inerente alla tematica centrale del Certamen stesso: I volti dell’amore. Il Certamen è voluto essere un’occasione di incontro e di festa fra studenti del nostro Istituto e di altre scuole; un’occasione di riflessione sul valore delle lingue classiche, come base culturale preziosa e come strumento di interpretazione della complessità del reale; un’occasione di scoperta delle ricchezze artistiche del territorio; ma soprattutto un’occasione per valorizzare gli studenti che con impegno, interesse e dedizione si accostano allo studio della letteratura latina, lasciandosi interrogare da quella. 

Ma c’è altro. Il Certamen è stato dedicato al ricordo di Enrica, una nostra studentessa del quinto anno del Pascal, la cui vita è stata spezzata a diciassette anni da un nemico che Enrica ha tanto combattuto ma le cui armi sono state vincenti. Per i docenti, per gli amici di classe e per la sua famiglia, Enrica rappresentava il modello di alunna, di amica e di figlia esemplare. Amava la vita, la viveva con amore incondizionato e ... adorava studiare. Con questo Certamen si è cercato di comporre un nuovo e importante capitolo della sua breve vita, affinché, anche attraverso il gioioso confronto tra studenti, Enrica possa continuare ad essere presente, anche se lontana dai suoni della gioventù: lei che diceva che l'amore vince sempre; lei che adorava Seneca e lo definiva " il filosofo dell'amore". Oggi sono stati con noi i genitori di Enrica che ringraziamo e che abbiamo avuto l'onore di avere protagonisti durante le premiazioni. 

Appuntamento a tutti al prossimo anno!

Di seguito risultati del Certamen esterno e qualche foto dei bellissimi momenti della premiazione.

 

I classificato – Garibbo Giulia del Liceo classico Gaio Valerio Catullo di Monterotondo:

Per la padronanza sicura delle competenze di traduzione, per la piena e completa comprensione del messaggio senecano e per la sua rielaborazione ed attualizzazione in riferimento alle necessità del tempo presente e alle sue urgenze

II classificato – Scarani Giulia del Liceo classico F. Vivona  di Roma:

Per la buona padronanza delle competenze di traduzione, per la cura della resa in lingua italiana del messaggio senecano e per la profondità ed originalità del commento, ispirato da sensibilità personale e da un’interessante sintesi filosofica

III cassificato – Di Fulvio Jonathan Maria Emiliano del Chris Cappell Collegedi Anzio:

Per la buona padronanza delle competenze di traduzione, per la disinvolta resa in lingua italiana dei contenuti e per l’interessante attualizzazione delle tematiche senecane

 

Menzione di merito n. 1 – De Cupis Simone del Chris Cappell College di Anzio:

Per la capacità di cogliere in profondità il senso di alcuni nessi concettuali complessi, rendendoli in una forma linguistica tanto precisa quanto agile, e per aver arricchito il commento di riferimenti letterari, storici e filosofici originali ed interessanti

Menzione di merito n. 2 – D’ Antimi Ilaria del Liceo classico Benedetto da Norcia di Roma:

Per la particolare raffinatezza nella reinterpretazione di alcuni passaggi del testo classico e per la profonda coerenza tra il messaggio senecano e l’analisi del tempo presente, bisognoso di un ritorno all’autenticità dell’essere

Menzione di merito n. 3 – De Cuntis Carlotta del Liceo classico F. Vivona di Roma:

Per l’apprezzabile capacità di presentare nella sua complessità filosofica il tema della ricerca etica e morale, dominando con precisione linguistica e profondità critica la struttura argomentativa e costruendo un interessante ponte tra passato e presente

 

 

 

  • PROGRAMMA CERTAMEN LAVINIENSE AMORIS IMAGINES

Venerdì 10 aprile 2015

Pomeriggio
Ore 14,00 Arrivo degli ospiti presso la Sede del Liceo Pascal (Via Pietro Nenni, 48).

Ore 15,00-19,00

(Per gli studenti) Prova del Certamen.
(Per i docenti accompagnatori) Visita alla Raccolta Manzù (Ardea, RM), museo nel quale sono custodite le opere del grande Maestro bergamasco Giacomo Manzù; il museo per volontà dello stesso artista è stato donato allo Stato italiano nel 1979 e in seguito alla sua scomparsa, avvenuta nel 1991, la Raccolta ne ospita per sua richiesta le spoglie mortali in continuità con la scelta che lo aveva spinto agli inizi degli anni Sessanta a fissare la sua dimora nei pressi di Ardea.

Sera Sistemazione in famiglia (studenti) e in hotel (docenti).
Cena presso le famiglie ospitanti (studenti) o cena libera (per i docenti).

Sabato 11 aprile 2015

Mattina Colazione presso le famiglie ospitanti o in hotel.

Ore 10 Incontro alla sede del Liceo Pascal e partenza per il Museo Archeologico Lavinium, sito in località Pratica di Mare o incontro direttamente al Museo.

Ore 10,30-11,30 Visita guidata al Museo, tributo alla leggendaria figura di Enea che di Lavinium sarebbe il fondatore. (Solo per i partecipanti al Certamen esterno e i docenti accompagnatori)

Ore 11,30 Cerimonia di premiazione dei vincitori del Certamen esterno, interno e degli ideatori del logo presso la sala conferenze del Museo Archeologico Lavinium.
Al termine partenza dei partecipanti per le rispettive sedi.

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Laura Virli

  

  •  RISULTATI DEL CERTAMEN INTERNO DI LATINO - ED. 2015

Amoris Imagines: I volti dell'amore- In memoria di Enrica Dal Zotto

Complimenti a tutti i partecipanti ed in particolare ai nostri giovani, valenti latinisti vincitori!
L'appuntamento per loro è fissato al giorno 11 Aprile, alle ore 11.00, presso la Sala conferenze del Museo archeologico Lavinium di Pratica di Mare, per la cerimonia di premiazione.

I anno – Cupido, dio dell'amore: il fascino del sentimento amoroso sugli uomini (e sugli dei!)
I posto D'amico Eleonora IV g B
II posto De Lucia Flavia IV g A
III posto Palaia Serena IV g A

II anno – Un triste scherzo del destino: l'amore fraterno, più forte dell'odio, delle distanze, della morte
I posto Sarno Pierfrancesco V g A
II posto Bravaccini Mirea V g B
III posto Quaranta Federica II sc D

III anno – Io ho quel che ho donato: Seneca spiega il senso del dare come senso del sé
I posto Gambicchia Chiara III sc D
II posto Castrogiovanni Tiziano I lc B
III posto Bevilacqua Agnese I lc B

IV anno e V anno – Il primo dono è nella disposizione d'animo: Seneca spiega che il senso del dono non risiede nell'atto del donare ma nella predisposizione d'animo benevola che accompagna quel gesto

IV anno
I posto Marongiu Eleonora II lc B
II posto Mariani Isabella II lc A
III posto Ex aequo Bonifazi Giulia II lcA De Luca Leonardo  IV sc D

V anno
I posto Sciscione Federico III lc B
II posto Ex aequo Di Toro Mario III lcB Puglisi Giovanni  V sc G

 

  •  Certamen Europense di Udine 2015: oltre il “Triumphe” della vittoria, per una koinè linguistica europea

È in un tripudio di gioia e soddisfazione che abbiamo accolto la notizia della vittoria del nostro studente Giovanni Puglisi nel “Certamen Europense” che si è tenuto lunedì mattina presso il Collegio Educandato “Uccellis” di Udine. Il prestigioso riconoscimento del primo posto in questa prova impegnativa ma molto accattivante era stato già conseguito lo scorso anno da Giovanni che aveva insignito anche la sua scuola dell’orgoglio per questo eccellente traguardo. Durante quest’anno, l’ultimo del corso di studi per il nostro alunno, egli ha maturato in modo ancora più consapevole la sua attitudine e il suo interesse verso una prospettiva europea e internazionale di rivisitazione e rielaborazione dell’inestimabile patrimonio delle lingue classiche. Questa, infatti, può essere considerata la nuova sfida futura più efficace per realizzare una lungimirante integrazione tra la cultura latina e le lingue europee odierne: concepire la tradizione della classicità come fulcro e centro propulsore di riflessione e di confronto su problematiche e valori che sono universali e che costantemente sollecitano i nostri interrogativi di cittadini europei e del mondo.

Certamente, nel cimentarsi in una traduzione dal latino all’inglese di un passo di Tito Livio, inerente al tema della guerra giusta presso i Romani, i candidati partecipanti al Certamen di Udine hanno avuto la possibilità di esercitare l’attività del vertere in un’altra lingua e cultura, al fine di comprendere profondamente quali fossero le modalità formali della dichiarazione di un conflitto presso la civiltà romana, per individuare spunti di riflessione anche sulle complesse, ma talora pretestuose dinamiche belliche attuali. Ecco quindi realizzarsi la prospettiva che già Bernardo di Chartres aveva delineato per definire il rapporto tra antichità classica e civiltà cristiana: la possibilità, per gli uomini medievali, di guardare oltre il limitato orizzonte storico dell’epoca in cui vivevano, solo in virtù del loro collocarsi “sulle spalle dei giganti”, cioè sull’acquisizione e rielaborazione consapevole del patrimonio di conoscenze ereditato dalla civiltà latina.

Quale il ruolo dell’istituzione scolastica liceale in questa koinè linguistica europea? Determinante, consapevole, cosmopolita, sia nella formazione specifica degli studenti nelle discipline classiche, ma ancora di più nella continua progettazione e partecipazione ad eventi di confronto internazionale che abbiano come obiettivo un’interessante e proficua condivisione di un’eredità-identità comune sempre feconda di conoscenze, interessi, curiosità.

A Giovanni vanno quindi i nostri più fervidi complimenti e il ringraziamento per aver interpretato nel modo più diretto ed efficace lo spirito europense di questa competizione!

Prof. ssa Valentina Borraccetti

 

  •  Una nuova bella notizia per il nostro Istituto: menzione onorevole di uno studente del Pascal alla XXVII ed. del Certamen Peloritanum di Messina

Il 15 Marzo si è svolta a Messina, presso il Liceo classico F. Maurolico, la XXVII edizione del Certamen Peloritanum indetto dalla locale sezione della Associazione Nazionale di Cultura classica “Sgroi-Morabito”.

Sono convenuti nella città dello Stretto 78 studenti, provenienti da sei regioni d’Italia, e tra questi c’erano  anche Agnese Bevilacqua e Tiziano Castrogiovanni, della I Liceo classico B.

La prova, della durata di quattro ore, ha previsto la traduzione di un testo tratto dal De bello civili di Cesare e la presentazione di un commento originale, di ordine stilistico grammaticale.

I nostri validissimi studenti hanno affrontato la prova con concentrazione e competenza – e senza dimenticare mai il sorriso necessario per affrontare le prove importanti! - e sono stati entrambi soddisfatti dalla loro traduzione.

Alla loro soddisfazione, che già premia l’impegno e la passione entusiasta con le quali si preparano a questo tipo di manifestazioni e con le quali ne vivono ogni aspetto, si è aggiunta la gioia del riconoscimento attribuito dalla giuria del Certamen che ha assegnato una MENZIONE ONOREVOLE a Tiziano Castrogiovanni. 

Complimenti! E ... Ad maiora!!

  • Concorso La brevità come strategia di scrittura. La creatività in 140 caratteri: Twitter

Tema: GUERRA E PACE

Alcuni studenti del nostro Istituto hanno partecipato alla seconda edizione del Concorso di scrittura creativa La brevità come strategia di scrittura. La creatività in 140 caratteri: Twitter, indetto dal Liceo Scientifico e Linguistico statale Federico II di Svevia di Altamura (BA) (Leggi tutto)

 

  • IV EDIZIONE CERTAMEN URBIS

Lo scorso 27 Febbraio presso il Liceo V. Colonna di Roma si è tenuta la IV edizione del Certamen Urbis. Questa importante manifestazione ha visto la partecipazione di giovani provenienti da Licei di tutta Italia che si sono cimentati in prove di traduzione, commento e rielaborazione testuale; per questa edizione sono stati scelti Seneca per il biennio e Tacito per il Triennio.

A rappresentare il nostro Liceo c'erano Mirea Bravaccini del V ginnasio B e Mario di Toro del III Liceo Classico B, accompagnati dalla professoressa Alfano.

L'evento si è concluso il giorno seguente nella sala Pietro da Cortona dei Musei Capitolini. Dopo un'interessante tavola rotonda, dal titolo "Ambiente, uomo e progresso nella lezione degli antichi: conflitto o integrazione?", cui hanno partecipato personalità illustri del mondo accademico, si è giunti al momento della premiazione dei vincitori per ogni categoria.

Complimenti quindi ai nostri studenti che si sono fatti onore tra tanti ragazzi, tutti meritevoli, durante questa sana competizione volta alla celebrazione dei classici; in particolare, congratulazioni a Mirea per aver ricevuto una Menzione d'onore!

Si ringrazia con l'occasione tutta l'equipe dei docenti che seguono il progetto di valorizzazione delle lingue classiche nel nostro Liceo ed, in particolare, la prof.ssa Mazzeo.

Prof. ssa Teresa Alfano

 

1 ° EDIZIONE CERTAMEN LAVINIENSE   

Elenco degli iscritti esterni:                                                                                                                                     

Liceo Classico "Plauto" Roma Di Agostino Giulia, Iovene Francesca Romana, Scholz Elisa

Liceo Classico "Carducci" Nola (NA) Campanile Margherita, Lettieri Francesca, Olivieri Sara

Liceo Classico "Albertelli" Roma Pedullà Cecilia, Ilari Carolina

Liceo Classico "Benedetto da Norcia" Roma D'Antimi Ilaria, Spagnolo Claudio

Liceo Scientifico "Tullio Levi Civita" Roma Sancioni Pietro, Serani Gabriele

Liceo Classico "Chris Cappel" - Anzio (RM) Avanzolini Ilaria, Di Fulvio Jonathan, Maria Emiliano, De Cupis Simone, Girometta Rodriguez Bianca Ilaria

Liceo Classico "Vivona" (Roma) Trezzini Lorenzo, De Cuntis Carlotta, Scarani Giulia

Classico "Gaio Valerio Catullo" Monterotondo (RM) Cabras Francesco, Cabibbo Giulia

Liceo Scientifico "Aristotele" D'Amico Lorenzo

 

  • Bando di concorso interno per l’ideazione e la creazione del logo rappresentativo del Certamen laviniense: Amoris imagines - i volti dell'amore - In memoria di Enrica Dal Zotto

La commissione esaminatrice, dopo aver valutato i progetti pervenuti, è lieta di comunicare i vincitori del concorso per il logo che rappresenterà il Certamen Laviniense in tutte le sue attività istituzionali.

1^ Posto al progetto di  Buccioni Giulia e Cabral Nataly (classe 5^A)

Considerati l'impegno e la creatività dimostrati da tutti i partecipanti, la commissione assegna il secondo posto ex aequo a tutti gli altri partecipanti.

2^ Posto ex aequo ai progetti di:

- Monaco Chiara, Salvatori Giulia, Porfilio Chiara, Pintavalle Maria (classe 4D);

- Mancarella Cristina (classe IIILCB);

- Ranaldi Chiara (classe 5B);

- Fintini Alessia, Lanzoni Sara, Cioè Simone, Besazza Camilla, Concilio Alfonso, Grassi Valerio, Kaur Manvir, Falco Giorgia Maria, Cudia Martina, Kordi Camilla (classe 3^G);

- Aveni Luca, Bornengo Simone, Corinaldesi Riccardo, De Luca Leonardo, Ymeraj Endi ( classe 4D);

- Galasso Riccardo, Spina Leonardo, Lamanna Federica, Milczarczyk, Pozzi Chiara, Lattanzi Giulietta Ornella, Orlando Giulia, Alfieri Adriano, Belfiori Luca, Dri Marco (classe 3^G).

Complimenti a tutti!

La commissione

Le docenti Alaia, Borraccetti, Ponziano 

 

  • Abbiamo il piacere di informare l'intera comunità che è stata indetta la I edizione a livello nazionale del Certamen Laviniense: 

 

AMORIS IMAGINES- I volti dell’amore - In memoria di Enrica Dal Zotto, che si svolgerà presso il nostro Liceo, il 10 aprile 2015.

 

Di seguito il Bando e la modulistica

BANDO DI PARTECIPAZIONE CERTAMEN LAVINIENSE: AMORIS IMAGINES In memoria di Enrica Dal Zotto I EDIZIONE - Pomezia, 10 Aprile 201

Modulistica per la partecipazione

Per informazioni e-mail: certamenlaviniense@gmail.com

Docenti di riferimento: Prof. sse Antonia Alaia, Valentina Borraccetti, Claudia Mazzeo, Adriana Ponziano

La prova consiste nella traduzione di un passo della letteratura latina e in una breve trattazione attualizzante del tema. Ogni anno viene indicato l’autore protagonista della edizione in corso del Certamen. Per la presente edizione è stato individuato come autore di riferimento Lucio Anneo Seneca, dall’opera del quale sarà scelto e proposto un testo inerente alla tematica centrale del Certamen stesso: I volti dell’amore.

 

Il Certamen è dedicato al ricordo di Enrica, una nostra studentessa del quinto anno del nostro Istituto, la cui vita è stata spezzata a diciassette anni da un nemico che Enrica ha tanto combattuto ma le cui armi sono state vincenti. Per i docenti, per gli amici di classe e per la sua famiglia, Enrica rappresentava il modello di alunna, di amica e di figlia esemplare. Amava la vita, la viveva con amore incondizionato e ... adorava studiare. Con questo Certamen si intende comporre un nuovo e importante capitolo della sua breve vita, affinché, anche attraverso il gioioso confronto tra studenti, Enrica possa continuare ad essere presente, anche se lontana dai suoni della gioventù: lei che diceva che l'amore vince sempre; lei che adorava Seneca e lo definiva " il filosofo dell'amore".

  • Concorso Nazionale “ Io, Commissario per un giorno”

    Con l'idea di valorizzare il talento di scrittrori/ici la prof. ssa Mazzeo ha invitato nei mesi scorsi una sua studentessa della I D, Lucia Fores, a partecipare al Concorso Nazionale “ Io, Commissario per un giorno” indetto dalla Scuola Superiore di Polizia in collaborazione con il MIUR. La premiazione è avvenuta  il giorno 27 maggio alla Scuola Superiore di Polizia alla presenza dello scrittore Niccolò Ammaniti. La nostra Lucia è arrivata terza! Complimenti alla nostra promettente scrittrice!

    Prof.ssa Claudia Mazzeo

     

  • Si conclude con un nuovo ottimo risultato la stagione della partecipazione del Liceo B. Pascal ai Certamina di Latino.

Tiziano Castrogiovanni, della classe V ginnasio B, si è classificato primo nella IX edizione del Certamen CIVIS SUM, organizzato a livello regionale dal Liceo Dante Alighieri di Latina, in collaborazione con l’Università di Tor Vergata e con l’Ordine degli Avvocati del capoluogo pontino.

La prova, che richiedeva traduzione e commento di un testo in latino, si è svolta il 15 Maggio e la nostra scuola è stata rappresentata per l’occasione da Tiziano Castrogiovannni e da Chiara Gambicchia, studentessa del II Liceo scientifico D: i due studenti si sono preparati con dedizione ed impegno alla prova e si sono misurati con i loro coetanei, provenienti da varie scuole, in una traduzione (non semplice!) tratta dall’opera Factorum et dictorum memorabilium libri IX di Valerio Massimo, centrata sull’importante tema del rispetto che si deve all’avversario politico.

Il 17 Maggio, durante il Convegno organizzato a conclusione del Certamen – che si pone come obiettivo quello di proporre una riflessione ed una chiave di lettura dei tempi attuali, a partire da una profonda consapevolezza di ruolo, responsabilità e dignità del cittadino – al momento della premiazione, il nostro studente ha ricevuto la bella notizia della sua vittoria.

Ci congratuliamo con lui per il talento che ha saputo arricchire con lo studio e con l’impegno. E per la freschezza e il sorriso  - ed insieme per la matura lucidità di analisi - con cui ha affrontato la prova. 

E cogliamo l’occasione per ringraziare con lui tutti gli studenti dell'Isituto che anche quest’anno hanno “accettato la sfida”, dedicando il loro tempo e le loro energie alla preparazione dei numerosi Certamina ed agoni ai quali la scuola ha partecipato, contagiandosi positivamente in un prezioso lavoro di approfondimento; e ricordandoci che le presunte "lingue morte" hanno ancora molto da dire...

Naturalmente ringraziamo - a conclusione di questo anno ricco di eventi - anche la Dirigente, entusiasta complice del progetto “Concorsi, Agoni e Certamina” del Liceo Pascal.

Le referenti del Progetto

Prof.sse Claudia Mazzeo e Paola Piccionello

 

  • IV edizione del Praemium Aristophaneum.

L' 8 maggio Noemi Lattanzi ( IIILCB) e Layla Vahedi (IIIILCA) hanno  rappresentato il nostro Liceo alla IV edizione del Praemium Aristophaneum, indetto dal Liceo Aristofane di Roma, cimentandosi nella traduzione di  un passo delle "Donne all'assemblea" di Aristofane, autore non facile e  di difficile interpretazione anche per "gli addetti ai lavori".

La cerimonia di premiazione si è svolta a conclusione della IV Giornata  di studio su Aristofane, tenuta nella Sala Odeion dell'Università.

La  Sapienza, nella quale sono state trattate da docenti universitari alcune  problematiche inerenti la figura e l'opera del commediografo ateniese.

A conclusione di tale esperienza vorrei ringraziare da un lato Layla e  Naomi che, pur in tempo di crisi degli studi umanistici, hanno voluto  dedicare il loro tempo ad un'attività apparentemente anacronistica quale  è ritenuta la traduzione e il commento dei classici, dall'altro la  Dirigente Scolastica del nostro Istituto, prof.ssa Laura Virli, che,  malgrado le mille difficoltà in cui versa la scuola italiana, continua,  direi quasi con caparbietà, a caldeggiare tali occasioni di confronto e  di scambio preziosissime per alunni e docenti.

La referente

Prof.ssa Paola Piccionello

 

  • Grande successo nella nostra scuola alla terza edizione del Certamen Europense che si è tenuto a Udine nei giorni 14-16 aprile 2014. L'iniziativa è nata dall'esigenza di valorizzare lo studio del latino e la conoscenza del patrimonio storico e letterario trasmesso in questo idioma e di promuvere e rinnovare lo studio del latino in un'ottica moderna ed europea, accostando ad una lingua antica un idioma moderno (la lingua inglese). Il nostro alunno Giovanni Puglisi, che frequenta la classe 4G indirizzo scientifico, si è classificato primo distinguendosi tra 21 candidati, di cui molti provenienti da licei classici storici, come ad esempio il "Cesare Beccaria" di Milano e ricevendo i complimenti del Presidente della commissione esaminatrice, professor Giampietro Rosati, docente di latino presso l'Università Normale di Pisa. Questo risultato, oltre a riempirci di orgoglio, consentirà a Giovanni di partecipare alle Olimpiadi nazionali di lingue e civiltà classiche che si terranno a Palermo dal 5 all'8 maggio 2014.  http://www.olimpiadiclassiche.it/site/nota_miur.php

Un ringraziamento particolare alla prof.ssa Claudia Mazzeo, che ha curato i preparativi e la preparazione specifica al Certamen, e alla prof.ssa Valentina Borraccetti, docente di italiano e latino di Giovanni Puglisi, per la passione e la competenza profuse quotidianamente nell'insegnamento delle sue materie.

E i nostri complimenti a Giovanni!

IMG-20140416-WA0004

 
 
  • Abbiamo il piacere di pubblicare i risultati del Piccolo Agone placidiano. Complimenti a tutti i partecipanti.

V ginnasio: Castrogiovanno Tizano IVGB
I Liceo: Mariani Isabella I LCA

  • Abbiamo il piacere di pubblicare i risultati del certamen interno. Complimenti a tutti i partecipanti.

 

RISULTATI CERTAMEN MINUS a. s. 2013 – 2014    Pomezia, 28/03/2014

Certamenminus – classe I

1. Bravacami Mirea - IV ginnasio B

2. Cisneros Valentina - IV ginnasio B

3. Sarno Pierfrancesco - IV ginnasio A

 

Certamenminus – Classe II

$11.      Ex aequo Bevilacqua Agnese – Castrogiovanni Tiziano - V ginnasio B

$12.      Daniele Arianna - V ginnasio A

 

Certamenminus – Classe III

1. Marongiu Eleonora – I Lc B

 2. De Luca Leonardo – III scientifico D

 3. Bonifazi Giulia – I Lc A

 

Certamenminus – classe IV

1. Di Toro Mario – II Lc B

 2. Puglisi Giovanni – IV scientifico G

 3. Sciscione Federico – II Lc B

 

La Commissione    

 

Ponziano Adriana – Mazzeo Claudia                                                                                    

 

  • CERTAMEN URBIS: siamo orgogliosi di comunicare che la nostra alunna Agnese Bevilacqua (V ginnasio B) è arrivata prima nel Certamen Urbis nella sezione biennio. Il Certamen, organizzato dal Liceo artistico di Via Ripetta di Roma, si è tenuto il 28 febbraio e la premiazione il 1 marzo  presso la Sala “Pietro da Cortona” dei Musei Capitolini in Campidoglio. Nella sezione triennio ha gareggiato anche Elisa Guidotti (5^ scientifico C). 

I nostri complimenti ad Agnese! 

 

 

Olimpiadi di lingue e civiltà classiche  28-31 maggio 2013 Napoli

 

gg

 

Dal 28 al 31 maggio scorso, come vincitore del terzo premio al Certamen Augusteum tenutosi a Torino nel febbraio di quest'anno, l'alunno Ivan Procaccini della classe 4H ha avuto la possibilità di partecipare alle prestigiose Olimpiadi delle Lingue e delle Civiltà Classiche, svolte a Napoli nella loro seconda edizione. La manifestazione, organizzata dal MIUR sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica, ha visto riuniti 180 ragazzi circa che, divisi in tre categorie secondo la propria “specialità”, nella giornata del 29 maggio si sono confrontati alcuni con una prova di traduzione e commento di un passo latino (Lucrezio, De rerum Natura), altri in un'analoga prova di traduzione di un passo greco (Sofocle, Aiace) ed altri ancora infine nella prova di Civiltà classiche, consistente in un saggio da sviluppare su un tema specifico (quest'anno: bellum/pax, guerra e pace nelle civiltà classiche) con l'ausilio di alcuni testi greci, latini e contemporanei forniti in traduzione italiana.

L'esperienza della prova è stata poi notevolmente arricchita da numerose attività cui gli studenti provenienti da tutta Italia hanno partecipato, tra le quali due spettacoli teatrali, una tavola rotonda cui hanno preso parte alcuni docenti universitari del calibro di Franco Montanari, Luciano Canfora e Giuliano Pisani (membri inoltre del Comitato dei Garanti della manifestazione) e due viste guidate rispettivamente al Museo Archeologico di Napoli ed al sito di Ercolano.

Per tre giorni i certaministi hanno illuminato Napoli di sapere classico, accolti pertanto con calore dal Convitto Vittorio Emanuele II, dagli Hotel quattro stelle in centro e dalla Scuola Militare “Nunziatella” in un evento nazionale di ampia eco giornalistica.


La cerimonia di premiazione della mattina del 31 maggio ha visto la partecipazione dell'attore Michele Placido che si è cimentato nella lettura di alcuni brani classici all'interno della suggestiva ambientazione del Maschio Angioino.

 

Immancabile, al rientro, è stato il ringraziamento di Ivan verso il Liceo Pascal, verso i suoi professori e verso la Preside in primis: “... grazie per avermi dato questa possibilità unica e meravigliosa!”.

Resoconto di Ivan Procaccini

 

  • Il nostro Ivan Procaccini della 4 H, arrivando al terzo posto del Certamen Augusteum di Torino, si è assicurato la partecipazione alle Olimpiadi classiche 2° Edizione, a Napoli dal 28 al 31 marzo, organizzate dal MIUR, sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica.

Le Olimpiadi di Lingue e Civiltà Classiche, nate nell’ambito del programma per la Promozione della cultura classica,   vengono bandite, ogni anno, dalla Direzione Generale per gli  Ordinamenti scolastici del Miur.  Sono rivolte ai vincitori dei certamina, nazionali e locali,  che vengono censiti dai Comitati Olimpici Regionali, e si svolgono ogni anno con il supporto scientifico e culturale del Comitato Istituzionale dei Garanti per la Cultura Classica (decreto dir. prot. n. 0005373,  29 luglio 2011). Le Olimpiadi sono una occasione di incontro e di festa per tutti i partecipanti, studenti e docenti accompagnatori, oltre che di approfondimento culturale sul mondo classico, sulle sue lingue e la sua storia. La manifestazione è accompagnata da attività culturali e eventi  che puntano  a valorizzare le peculiarità del luogo  dove  essa si svolge: performance teatrali, concerti,  percorsi turistici-culturali, convegni  e seminari con  studiosi del mondo classico.

Link all'evento: www.olimpiadiclassiche.it

 

  • VI edizione del CERTAMEN LUCRETIANUM - Pordenone  

COS'È IL TEMPO?

Una grandezza fisica oggettiva e misurabile oppure un'esperienza soggettiva, un vuoto da riempire con il susseguirsi degli eventi?

In tanti si sono posti questo interrogativo, filosofi e scienziati, scrittori e pittori, da Aristotele a Dalí, da Agostino a Proust, da Heidegger a Borges, da Einstein a Bergson senza dimenticare Lucrezio.

Perché lo stesso minuto può durare un'eternità o un istante? Da cosa dipende questa percezione dal momento che l'uomo, pur dotato di cinque organi sensoriali, non possiede alcun senso per misurare il tempo?

Anche le nostre due studentesse AVENI CHIARA (II LC B) e GUIDOTTI ELISA (4^ LS C), magistralmente guidate dalla prof.ssa Claudia Mazzeo, hanno cercato di dare una risposta a questa domanda partecipando alla VI edizione del CERTAMEN LUCRETIANUM che si è tenuto il 23 e 24 aprile a Pordenone presso l'Istituto di Istruzione Superiore "Leopardi-Majorana".

Forse l'uomo non è ancora in grado di capire cosa sia il tempo ma è stato emozionante vedere questi ragazzi, che con serietà, impegno, competenza e grande passione, hanno affrontato lo sforzo di comprendere a partire dalla traduzione del non facile passo tratto dal III libro del De rerum natura di Lucrezio.

Ogni comprensione richiede apertura mentale e fatica, porta via le rassicuranti certezze per sostituirle con angosciosi dubbi ma fa piacere vedere che i nostri ragazzi non si sottraggono all'impegno, non si accontentano di una rasserenante superficialità preferendo piuttosto la complessità dei terreni impervi della conoscenza.

"Tempus item per se non est, sed rebus ab ipsis

consequitur sensus, transactum quid sit in aevo

tum quae res instet, quid porro deinde sequatur"

( Lucrezio - De rerum natura - I, 473-474)

 

Un grazie a Elisa e Chiara che con i loro interessi e la loro curiosità hanno arricchito la qualità del mio tempo.

Grazie alle prof.sse Fulvia Bochicchio e Francesca Caradonna per averle preparate e iscritte al certamen senza la paura di sottrarre tempo alle attività scolastiche.

Un ringraziamento speciale alla nostra Dirigente, prof.ssa Laura Virli, che rende possibili sia per gli studenti che per gli insegnanti questi momenti di formazione in cui il passato, il presente e il futuro si confondono, dandoci la possibilità di vivere per qualche giorno in uno spazio senza tempo.

Prof. ssa Adriana Ponziano

  • Naomi Lattanzi (IILCB) si aggiudica il settimo posto nel prestigioso Certamen Virgilianum Neapolitanum

Ancora una volta il Liceo Pascal porta a casa un eccellente risultato nell’ambito dei certamina nazionali.

Nella cornice estiva di una Napoli ospitale e vivace, è  toccato a Naomi Lattanzi e Claudia Fagioli del II Liceo Classico (sez. B) rappresentare il nostro istituto nell’ambito del prestigioso Certamen Virgilianum Neapolitanum. La gara, giunta alla sua terza edizione, è stata organizzata dal Liceo Classico Garibaldi nei giorni 17-21 aprile ed è stata sponsorizzata anche dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha voluto donare due medaglie ai primi vincitori.

È stata Naomi Lattanzi a distinguersi, collocandosi al settimo posto di una classifica fatta di oltre quaranta eccellenti studenti arrivati dai licei classici di tutta Italia.

Le nostre coraggiose alunne si sono confrontate con gli agguerriti concorrenti sulla traduzione dell’Eneide virgiliana (Libro11, vv. 59-90) corredata di un commento storico-filologico, riportando entrambe, a detta della blasonata commissione, risultati all’altezza della prova.

L’organizzazione ha intrattenuto poi gli studenti in gara fino alla premiazione, avvenuta il 21 aprile,  con un ricco programma costituito da seminari di approfondimento sulla poesia epica virgiliana e visite nei luoghi più suggestivi e artistici della città partenopea. Le due alunne sono state accompagnate dalla prof.ssa Francesca Caradonna.

Preziosa e formativa sia in termini culturali che umani: tangibile il valore aggiunto dell’esperienza vissuta.

Complimenti alle nostre due studentesse che hanno affrontato la prova con grande entusiasmo.

Un ringraziamento speciale va alla prof.ssa Claudia Mazzeo, coach formidabile dei nostri valenti latinisti.

Prof. ssa Francesca Caradonna

 

  • Certamen Europense- Udine 8 aprile 2013

Lunedì 8 aprile gli studenti Picariello Davide (5 C) e Procaccini Ivan (4 H) hanno  partecipato al Certamen Europense, accompagnati dalla Dirigente scolastica; trattavasi della seconda edizione di una gara nazionale di traduzione dal latino all’inglese, organizzata dall'Educandato Statale “Collegio Uccellis” di Udine, riservata a studenti selezionati in base a specifici criteri degli ultimi due anni dei Licei Scientifici, Classici, Classici Europei, Linguistici, Internazionali. 

L’iniziativa è nata dall’esigenza di valorizzare lo studio del latino e la conoscenza del patrimonio storico e letterario trasmesso in questo idioma. Scopo dell’iniziativa era, inoltre, promuovere e rinnovare lo studio del latino in un’ottica moderna ed europea, accostando ad una lingua antica un idioma moderno (la lingua inglese).
 Il tema della seconda edizione è stato "vindicare in libertatem".La prova ha riguardato la traduzione di un brano di Sallustio in inglese, corredato da un numero congruo di domande inerenti il contenuto del brano e lo stile dell’autore formulate in inglese, alle quali gli studenti hanno dovuto rispondere in lingua inglese. 
Complimenti ai nostri due studenti, che pur non piazzandosi tra i vincitori,  hanno mostrato la giusta determinazione nell'affrontare una prova inconsueta e quindi alquanto difficile!!!
 

 

  • RISULTATI CERTAMEN MINUS a. s. 2012 – 2013

Certamen minus – Classe I

 1. Gambicchia Chiara – I scientifico D

 2. Bevilacqua Agnese – IV ginnasio B

 3. Giammarini Lorenzo - I scientifico D

Certamen minus – Classe II

 1. Marongiu Eleonora – V ginnasio B

 2. De Luca Leonardo – II scientifico D

 3. Ex aequo: Meuti Eva - V ginnasio A Romano Thomas - II scientifico F

Certamen minus – classe III

 1. Di Toro Mario – I liceo classico B

 2. Raimondi Rebecca – I liceo classico B

 3. Mancarella Cristina – I liceo classico B

Certamen minus – classe IV

 1. Ex aequo: Guidotti Elisa – IV Liceo Scientifico Procaccini Ivan – IV Liceo Scientifico

2. Vahedi Layla - II liceo classico A

 La Commissione                                        Pomezia, 05/04/ 2013

Prof. ssa Ponziano Adriana 

Prof. ssa Mazzeo Claudia                                           

 

  • Grande risultato al Certamen Augusteum taurinense: Ivan è ARRIVATO TERZO e Elisa ha ricevuto una MENZIONE SPECIALE!!!

Complimenti ai nostri due studenti, Ivan Procaccini e Elisa Gambicchia, per lo splendido risultato ottenuto con la partecipazione  dal 24 al 27 Febbraio alla II edizione del Certamen Augusteum taurinense(categoria triennio latino), prova di traduzione e commento storico-stilistico di un testo latino sapientemente organizzata dall’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte e dedicata interamente alla figura dell’imperatore Augusto e al suo legame con la città di Torino. Gli studenti, ospiti dell’Università del capoluogo piemontese, si sono cimentati, insieme a loro coetanei provenienti da numerose città italiane, nella traduzione di un testo  di Tacito (Annales, paragrafo 4) arricchendola di un commento di taglio storico. Alla prova sono seguite iniziative culturali di conoscenza del territorio e dei gioielli artistici di Torino, culminate nel Colloquium augusteum, il convegno di Studi che ha ospitato interventi di approfondimento letterario, storico e artistico con la presenza di relatori di alto profilo, provenienti dal mondo accademico italiano.  

 

Grazie anche alla prof. ssa Mazzeo, per la dedizione che mostra nei confronti di questo progetto avviato negli ultimi anni dal nostro Istituto, che permette  di valorizzare le eccellenze, di approfondire lo studio e la conoscenza delle lingue classiche e di offrire agli studenti meritevoli un’opportunità  speciale di confronto e di studio.  

  • Due studenti del nostro Istituto, Ilardi Fabio, del 4  D,  e Procaccini Ivan, del III  H, hanno partecipato dal 26 al 28 Aprile alla V edizione del Certamen Lucretianum Naoniense, la prova di traduzione e commento di un testo latino organizzata dall’Istituto di istruzione superiore Leopardi- Majorana di Pordenone e dedicata interamente alla figura del poeta e filosofo latino Lucrezio ed alla sua opera, il De rerum natura.Gli studenti sono stati invitati a tradurre un passo dell’opera di Lucrezio - incentrato quest’anno sulla teoria della pluralità dei mondi -  ed ad attualizzare il messaggio dell’autore latino, in un breve testo di commento personale.Numerose attività culturali hanno fatto da corollario alla prova, che ha coinvolto 96 studenti provenienti da Licei classici e scientifici di tutta Italia; tra queste, il convegno di studi cui hanno partecipato i docenti accompagnatori, sul tema “Cosmologie e cosmogonie”, con l’intervento autorevole di rappresentanti del mondo accademico, e la visita guidata all’area archeologica di Aquileia.La partecipazione al Certamen di Pordenone conclude per questo anno scolastico le attività del progetto del nostro Istituto, volto alla valorizzazione delle eccellenze con l’obiettivo di approfondire lo studio e la conoscenza delle lingue classiche e di offrire agli studenti meritevoli un’occasione speciale di confronto e di studio. Questo progetto ha coinvolto studenti di entrambi gli indirizzi del nostro Istituto che con dedizione, passione e generosità hanno approfondito le loro conoscenze e competenze di traduzione. A loro in primis va il nostro ringraziamento: la serietà con cui hanno affrontato le prove, lo sforzo e l’impegno nello studio, il loro coinvolgimento intellettuale e umano sono una significativa conferma per loro ed un bel segnale per la scuola. E non solo…
  • Complimenti a Eleonora Marongiu (IV ginnasio), Mario Di Toro (V ginnasio), Pamela De Falco  (I liceo classico), Fidia Adriano Porciello (II liceo classico) che sono risultati vincitori dell’ormai tradizionale Agone interno,  IV edizione del Piccolo Agone placidiano, indetto dal Liceo Classico Dante Alighieri di Ravenna e rivolto agli studenti dei primi quattro anni del Liceo classico. Esso consisteva in una prova nazionale di traduzione dal greco antico all'italiano di un brano in prosa, corredato da un questionario incentrato su aspetti morfo-sintattici, linguistici e/o storico culturali inerenti ad esso.  
  • Il Liceo parteciperà alla seconda edizione del  Certamen Veliternum prevista per il 27 aprile presso il Liceo scientifico Landi di Velletri.  Per la seconda edizione si è scelto il tema “VINUM VITA EST”, tenendo presente la grande cura ed attenzione del territorio veliterno per la tradizione vinicola. Gli studenti partecipanti saranno accompagnati dalla prof. ssa Caradonna.
  • Lunedì 2 aprile le studentesse  Lattanzi Naomi (II liceo classico B) e Vahedi Layla (II Liceo classico A), accompagnate dalla prof. ssa Piccionello, hanno partecipato  al Agòn Polymathéias presso il Liceo classico "Sarpi" di Bergamo. La prova consisteva nella traduzione e nel commento critico di un passo tratto dall'Iliade. I risultati a maggio.
  • Giulia Muzzarelli si è classificata al quarto posto alla terza edizione del Praemium Aristophaneum che si è svolta il 29 marzo presso il Liceo Aristofane di Roma.  Ben 24 erano gli studenti partecipanti e provenienti da tutta Italia. Si trattava della prova di  traduzione  di un brano tratto dalle commedie di Aristofane,  integrata da un commento critico di carattere linguistico e storico-culturale strettamente legato al testo proposto. Complimenti Giulia!!!

Link al sito dedicato al Praemium Aristophaneum http://praemium.liceoaristofane.it/edizione-2011-2012.html

  • Gli studenti Fidia Porciello e Federica Frattaroli, accompagnati dalla Dirigente scolastica,  hanno partecipato  al Certamen Vergilianum Neapolitanum presso lo storico Liceo classico G. Garibaldi di Napoli. Link al ricco programmaLa prova di traduzione si è svolta giovedì 29 marzo. E' stata una bellissima esperienza che ha permesso di confrontarsi con diverse realtà scolastiche italiane e tedesche. Ben 11 i candidati provenienti, infatti, dalla Germania. Eccezionale l'organizzazione, Ottima l'accoglienza prestata dagli studenti napoletani del Liceo classico Garibaldi. Valido il percorso storico-archeologico iniziato con la vosita alla Tomba di Virgilio, continuato al Museo archeologico, al sito archeologico di Cuma e Baia e terminato al Palazzo Reale con la visita alla Biblioteca nazionale e la premiazione.  

 Foto ricordo al termine della premiazione nella splendida Piazza Plebiscito.

 

 

 

 

  • Gli studenti Lattanzi Naomi e Vahedi Layla, accompagnati dalla prof. ssa Piccionello,  lunedì 2 aprile parteciperanno  al Agòn Polymathéias presso il Liceo classico "Sarpi" di Bergamo. La prova, unica per tutti gli studenti, consiste nella traduzione in lingua italiana di un passo di Omero. I candidati dovranno accompagnare la traduzione con un commento critico.
  • A correzione degli elaborati ultimata, si comunicano i nominativi dei vincitori della I edizione del CERTAMEN SEBINUM (QUONDAM CLUSONENSE) – sezione Minus svolta in Istituto in data 07 Marzo 2012:

I anno

1. DE LUCA LEONARDO – ID scientifico

2. MEUTI EVA – IV g A classico

3. PORFILIO CHIARA – ID scientifico

II anno

1. MEARINI MARTA – Vg B classico

2. DI TORO MARIO - Vg B classico

3. LUCIDI FRANCESCO - Vg B classico

III anno

1. PROCACCINI IVAN – III H scientifico

2. LATTANZI NAOMI – I lc B classico

3. GAMBICCHIA ELISA – III E scientifico

Si ringraziano tutti gli studenti coinvolti per l’attenta e lodevole partecipazione e si ricorda loro che sono in preparazione gli attestati di partecipazione all’iniziativa. Gli studenti vincitori saranno premiati durante la manifestazione di chiusura dell’anno scolastico.

  • Due studenti del nostro Istituto, Domenico Cerrato e Davide Di Stefano, entrambi della classe VE scientifico, hanno partecipato dal 22 al 25 Febbraio alla I edizione del Certamen Augusteum taurinense, la prova di traduzione e commento di un testo latino sapientemente organizzata dall’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte e dedicata interamente alla figura dell’imperatore Augusto e al suo legame con la città di Torino. Gli studenti, ospiti dell’Università del capoluogo piemontese, si sono cimentati, insieme ad ottanta loro coetanei provenienti da numerose città italiane, nella traduzione di un testo di Svetonio, arricchendola di un commento di taglio storico. Alla prova sono seguite iniziative culturali di conoscenza del territorio e dei gioielli artistici di Torino, culminate nel Colloquium augusteum, il convegno di Studi che ha ospitato interventi di approfondimento letterario, storico e artistico con la presenza di relatori di alto profilo, provenienti dal mondo accademico italiano. IlCertamen si è concluso con la premiazione, che si è svolta nel Circolo Ufficiali della città. La partecipazione al Certamen rientra nel programma di valorizzazione delle eccellenza avviato negli ultimi anni dal nostro Istituto, con l’obiettivo di approfondire lo studio e la conoscenza delle lingue classiche e di offrire agli studenti meritevoli un’opportunità  speciale di confronto e di studio. Nell’ambito di questo progetto nei prossimi mesi altri otto studenti dell’Istituto saranno impegnati in Certamen di lingua latina e greca sul territorio nazionale, mentre il 7 Marzo si svolgerà il Certamen di latino interno all’Istituto. Un ringraziamento doveroso a tutti coloro che si sono adoperati per l’organizzazione necessaria alla partecipazione a questo come agli altri Certamen; ed un ringraziamento particolare a Domenico e Davide che hanno saputo interpretare la loro partecipazione a tutte le iniziative del Certamen con il loro noto e sempre apprezzatissimo impegno e con grande senso critico.